そうだ, ようだ, らしい, みたい, だろう - Significato e Differenze

Author Anna Baffa Volpe for article 'そうだ, ようだ, らしい, みたい, だろう - Significato e Differenze'

Anna Baffa Volpe

22 min di lettura

Aggiornato al 6 ottobre 2022

(みな)さん、こんにちはお(げん)()でお()ごしでしょうか。

Ben ritrovati e benvenuti alle persone che visitano il nostro sito per la prima volta.

Oggi vorrei affrontare alcune espressioni nella lingua giapponese che troverete sicuramente in un contesto scritto oppure nella conversazione usuale e quotidiana. Queste espressioni vengono spesso confuse fra di loro; per questo oggi andremo a vedere le loro differenze e particolarità:

  • そうだ
  • ようだ
  • らしいだ
  • みたいだ
  • だろう

Il tema di queste varie espressioni è quello delle congetture, delle supposizioni e delle cose sentite e riportate ad altri.

Sono espressioni e modi di dire che partono da elementi grammaticali che molti avranno già affrontato e utilizzato.


そうだ - Ho sentito dire che

そうだ
そうだ, trascrizione in hiragana

そう appartiene alla serie kosoado e ha la stessa radice di それ cioè . In questo caso con l'aggiunta di う si forma la nuova serie:

  • こう in questo modo
  • そう in quel modo
  • ああ in quell'altro modo, si aggiunge in questo caso
  • どう in quale modo? Come?

そう è unito alla copula だ e nella sua forma cortese です, il verbo essere e la sua traduzione risulta è quello ,è così e si utilizza nelle risposte brevi in una conversazione.

A.
(やま)()
さん
です
か。    
B.
はい、
そうです。

A. E' la Signora Yamada? B. Sì.

Come usare そうだ

Il nuovo e interessante utilizzo di そうだ prevede:

  • il verbo nella forma piana + そうだ oppure そうです
  • l'aggettivo in い oppure いい + そうだ
  • l'aggettivo in な perde il na e aggiunge la copula だ + そうだ

Ci riferiamo a qualcosa che abbiamo sentito dire; il parlante trasferisce all'interlocutore le informazioni che ha ricevuto così come sono.

In base a..., secondo...

Possiamo rendere l'espressione con:

  • in base a quello che ho sentito da A
  • secondo quello che B ha detto
  • stando a quello che C ha raccontato

I contesti da cui le informazioni vengono ottenute sono:

  • (てん)()()(ほう) le previsioni del tempo
  • (ほう)(どう) la stampa, i mass media, giornali riviste, pagine social
  • (ひと)からの()(がみ) lettere ricevute
  • (ひと)(はなし) fatti ascoltati da una persona
  • データー i dati
Il canale cui si riferisce そうだ in questi esempi è auditivo, ascoltiamo e riportiamo qualcosa.

La fonte delle notizie, delle informazioni è in genere espressa con:

  • Aによると stando a quanto detto da A
  • Bの(はなし)では secondo quello che ha detto B, secondo i racconti di B
(てん)()
()(ほう)
よる
明日(あした)
(さむ)
なる
そう
です。

Secondo le previsioni del tempo, domani farà freddo.

Se vogliamo esprimere con una parola l'utilizzo appena riportato, il termine è: (でん)(ぶん), "report" oppure "diceria", qualcosa che viene riportata da altri.
あの
(まち)
(しず)
そうだ。

Quella città pare sia tranquilla.

Il significato è Ho sentito da qualcuno che quella città è tranquilla e silenziosa.

ジェームス
さん
(じょう)(ほう)
よると、
アメリカ
(いま)、とても
(あつ)
そう
です。

Secondo le informazioni ricevute da James, negli Stati Uniti fa molto caldo in questo momento.

明日(あした)
クラス
ない
そう
です。

Domani non ci sarà lezione.

Il significato è Ho avuto l'informazione da qualcuno che domani non si terranno le lezioni.

Mi sembra che, mi pare che...

そうだ viene utilizzato anche per qualcosa che vedo, che mi sembra, che appare in un certo modo e che stimola così il "canale visivo".

Vi capiterà di sentire da un amico giapponese invitato a pranzo e a cui servite un piatto prelibato:

おいしそう!

Sembra delizioso!

Non ho ancora assaggiato la pietanza, ma da quello che percepisco ci sono tutte le caratteristiche perchè io possa dire おいしいだ!Squisito!

L'utilizzo appena esposto, come avrete notato, varia leggermente la forma dei verbi e degli aggettivi.

Termini che modificano la forma

ない diventa なさ+そうだ.
  • se si tratta di un aggettivo: ない cade la い e si aggiunge さ+そうだ;
  • esempio (たか)い diventa (たか)くなさそうだ: non sembra costoso
  • se si tratta di un verbo: ない cade la い e si aggiunge そうだ;
  • ()べない diventa ()べなそうだ: non lo mangerà, non sembra lo mangerà
Nella lingua pratica si usa な + さ + そうだ in ambedue i casi
(かれ)
()
なさ
そう
よ!

Non penso lui venga.

  • Da quello che mi sembra e che percepisco, ho l'impressione che lui non verrà.

  • L'aggettivo ()い, bene, buono diventa ()さそう

In una giornata di freddo, pensando ad un bel bagno caldo:

()()
()
そう!

Come si starà bene!

Altri esempi di そうだ

Se ci troviamo in un luogo lugubre, tenebroso, possiamo dire o sentire...

()
()てきそう!

E' un posto infestato!

  • Abbiamo reso la frase con l'aggettivo infestato; in realtà la sua traduzione è: Sembra che esca uno spettro.
  • Il verbo che compare è ()てくる
  • la base in i del verbo くる è き
  • ()てくる diventa ()てき + そう o + そうだ
(かれ)
(ねむ)そう。

Sembra che abbia sonno.

Dall'osservazione della persona e dalle circostanze, lui sembra proprio assonnato.

L'aggettivo utilizzato è un aggettivo in い che perde la i e si unisce a そう. Nel colloquiale l'espressione spesso perde la copula だ.

(ねむ)いよ。

Ho sonno!

L'aggettivo utilizzato così nella sua forma piana esprime una realtà di fatto e certa: ho sonno, vado a dormire.

Andando a fare shopping, mi fermo davanti alle vetrine di una (ほう)(せき)(), una gioielleria, non sono esposti i prezzi degli articoli.

あの
(ゆび)()
(たか)
そう!

Quell'anello sembra molto costoso!

  • La mia impressione valutando il posto e le caratteristiche dell'articolo è che si tratta di un oggetto costoso e con molta probabilità se chiedo il prezzo la mia conferma sarà:
(たか)い!
()
(とど)かない!

E' caro! Non me lo posso permettere!

  • Nella frase riportata viene utilizzata una delle varie espressioni con la parola () mano, mani:

  • ()(とど)かない vuol dire letteralmente "le mani non arrivano", cioè non posso permettermelo, non sono nelle condizioni economiche per fare l'acquisto

Quello che viene espresso in questi ultimi esempi si riallaccia alla parola (よう)(たい) "forma", "situazione", "condizione", qualcosa che ho visto e sperimentato direttamente.

Riporto ancora due semplici frasi per riassumere le sfumature tra quanto ho sentito da qualcuno piuttosto che quello che mi sembra.

あの(ひと)(げん)()だそうだ。

Ho saputo che lui sta bene.

Ho sentito dire da qualcuno che la persona sta bene.

あの(ひと)(げん)()そうだ。

Mi sembra proprio che lui stia bene.

Ho visto la persona e posso dire che sta bene.

そうな come aggettivo

Vale la pena riportare anche l'utilizzo dell'espressione そうだ nella sua forma aggettivale そうな.

  • La parte che precede そう rimane identica alla forma そうだ sembrare, apparire e quello che segue è il な aggettivo + un sostantivo.

Alcuni esempi:

  • ()きそうな()(しょ) un posto dove (pare) si può andare, un posto probabile
  • (こわ)そうな(ふん)()(いき) un'atmosfera (in apparenza) inquietante
  • (たか)そうな(くるま) un'automobile (dall'aspetto) costosa

Ho la sensazione che ...

E' molto comune trovare l'espressione:

  • ような + ()がする che enfatizza l'impressione e la sensazione che abbiamo rispetto ad un evento.

  • Troviamo qui una delle espressioni che utilizzano (), termine che ha svariati significati tra cui energia, vitalità, spirito e anche umore, sensazione, intenzione.

あなた
()()
()かる
ような()がする。

Penso di sapere come ti senti.

そうだ。()(はん)(だん)する。()いて(はん)(だん)する。Sō da. Osservo ed esprimo un giudizio. Ascolto ed esprimo un giudizio.

らしい - Sembra che

らしい
らしい, trascrizione in hiragana
  • il verbo nella forma piana + らしい
  • l'aggettivo in い oppure いい + らしい
  • l'aggettivo in な perde il na + らしい
  • sostantivo + らしい

Con らしい siamo nell'ambito della (すい)(てい), supposizione, valutazione, congettura, stima

らしい è da considerarsi un aggettivo verbale come tutti gli aggettivi in い e いい e presenta le forme

  • らしくない forma piana negativa

  • らしかった forma piana passata

  • らしければ forma condizionale

  • らしい(とき) forma del dizionario + (とき) quando nella proposizione temporale

  • Quando troviamo a fine frase らしい, non possiamo affermare con certezza e sicurezza le cose: pare sia così, probabilmente, forse.

Esempio con un verbo in forma piana al tempo passato

(やま)()
さん
(きょ)(ねん)
(けっ)(こん)
したらしい。

Il Sig. Yamada pare si sia sposato l'anno scorso.

Esempio con un sostantivo

この
(かい)()は、(ほん)(もの)
らしい。

Questo dipinto sembra autentico.

Esempio con un aggettivo in な

この
(ほん)
(せい)(かい)
(いち)(ばん)
(ゆう)(めい)
らしい。

Questo libro pare sia il più famoso al mondo.

Esempio con un aggettivo in い

(かれ)
サッカー
上手(うま)
らしい。

A quanto pare è un bravo calciatore.

  • Troviamo spesso ad inizio frase どうやら che enfatizza la supposizione, il fatto che non si ha la certezza totale di quello che si sostiene e che possiamo tradurre con apparentemente, possibilmente.
どうやら
もうすぐ
(おお)(あめ)
なる
らしい。

Pare che presto pioverà a dirotto.

Degno di, proprio di, tipico di, che si addice a...

Altro comune uso di らしい si trova unito ad un sostantivo e indica un elemento tipico di quello che il sostantivo rappresenta, qualcosa che ci si aspetta da quella persona, da quella figura. Qualcosa che è conforme all'immagine e all'idea che in genere abbiamo di quella persona o situazione.

()(ども)
らしい
いたずら

un dispetto da bambini

(おんな)らしい(たい)()

un atteggiamento femminile

Questi due esempi riportano quello che ci si aspetta da un bambino o da una donna. Si tratta spesso anche di luoghi comuni, nel caso di (おんな)らしい(たい)(), abbiamo l'immagine della gentilezza ed eleganza ad esempio.

Spesso traduciamo l'espressione con il solo aggettivo senza specificare l'elemento dell'apparenza, del sembrare.

()(わい)いらしい

carino, grazioso

Differenza fra そうだ e らしい

In ambedue i casi non si ha l'esperienza diretta del fatto che si va a riportare. Si tratta di un'espressione (でん)(ぶん) "per sentito dire" in cui chi parla racconta a chi ascolta ciò che ha sentito o letto.

Le principali differenze tra らしい e そうだ risiedono nell'ambiguità e nelle fonti da cui proviene l'informazione:

  • らしい si basa sempre su opinioni altrui o su una fonte sconosciuta e magari ambigua, non sempre certa.
  • そうだ può derivare dalle proprie osservazioni o da una fonte identificabile come può essere il racconto di una persona oppure un articolo letto personalmente.

ようだ - Pare che, come

hiragana
ようだ, trascritto in hiragana

Anche ようだ rientra nell'ambito della congettura e della stima; in base all'osservazione dei fatti da parte del parlante, si avverte un certo fondamento e una certa sicurezza su quello che viene affermato.

Come si forma e usa ようだ

  • verbo in forma piana + ようだ
  • aggettivo in い e いい + ようだ
  • aggettivo in な + ようだ
  • sostantivo + の + ようだ
ジェームス
さん
()(けん)
(ごう)(かく)
した
ようだ。

Pare che James abbia superato l'esame.

Come per らしい si può trovare per enfasi どうやら

どうやら
(かれ)
()()
よう
だ。

A quanto pare, lui è fuori casa.

Non sento rumori a casa, le luci sono spente: è molto probabile che lui non sia a casa.

アンディさんは(なっ)(とう)(だい)()きなようだ。

Sembra che Andy ami il natto.

Aggettivo e avverbio: come, al pari di...

Anche ようだ può essere utilizzato con valore di aggettivo e seguito quindi da un sostantivo oppure con valore di avverbio.

  • ような + sostantivo
  • ように + verbo
プロ
()(しゅ)
ような
(こえ)

una voce da cantante professionista

プロ
()(しゅ)
ように
(うた)う。

Cantare come un cantante professionista

()(ごと)
(やま)
ように
(のこ)っている。

Ho un mucchio di lavoro da fare.

(うれ)
そうに
(はな)す。

Parlare con aria felice.

  • Troviamo spesso con la serie ようだ l'avverbio まるで che significa completamente, interamente e abbinato a ようだ indica qualcosa che sembra, che pare, similmente, verosimilmente se vogliamo usare degli avverbi.
まるで
(ゆめ)
ような
()(しき)

Un paesaggio da sogno

Confronto tra そうだ, ようだ, らしい

Come abbiamo sottolineato nei vari passaggi in questo posto, l'ambito è congetturale. Non si ha la certezza di quello che si afferma, i gradi di sicurezza sono diversi, le fonti da cui otteniamo le informazioni sono differenti e anche il modo in cui percepiamo le cose cambia.

Diversi gradi di interesse

Una differenza interessante che molte fonti giapponesi fanno circa queste tre espressioni riguarda il modo di acquisizione dell'informazione e l' interesse / il coinvolgimento emotivo verso il fatto.

  1. そうだ acquisisco le informazioni direttamente dai racconti delle persone, dai media. Coinvolgimento alto nelle situazioni
  2. ようだ le fonti dai cui acquisisco le informazioni sono dirette e anche indirette e il coinvolgimento e l'interesse è possiamo dire di media importanza
  3. らしい le fonti sono per lo più indirette e in genere vi è poco coinvolgimento emotivo; troviamo spesso frasi espresse in terza persona e fatti oggettivi dove non c'è alcun coinvolgimento personale.
まとめ, un breve riassunto attraverso una conversazione in cucina tra due amiche
cooking
Preparando l'oden
かおり:
おでん
(つく)った
だけど、()てくれる?
あきこ: うん。おいし
そうね。

Kaori: Ho preparato l'oden, vuoi dare un'occhiata? Akiko: Certo! Mhm sembra proprio buono!

  • Akiko guarda il preparato nella pentola e fa un apprezzamento a Kaori con il suo おいしょそうね! E' coinvolta personalmente nel percepire il piacere della pietanza, attraverso la vista e l'olfatto.
かおり:
どう?
あきこ:
ほか
いいけど、
(だい)(こん)
まだ
かたい
よう
ね。

Kaori: Come ti sembra? Akiko tasta con una bacchetta di legno (箸) la consistenza degli ingredienti e dice: Gli altri vanno tutti bene, ma le rape mi sembrano ancora un po' dure.

  • Akiko verifica direttamente e fa la sua affermazione circa la consistenza delle rape.
あきこ:
(だい)(こん)
やわらかくなる
のに、
()(かん)
かかる
らしい
から。

Akiko: Le rape pare impieghino più tempo ad ammorbidirsi.

  • In questo ultimo passaggio è evidente che non c'è interesse o coinvolgimento personale. Il fatto è possiamo dire oggettivo: il tempo di cottura delle rape evidentemente è superiore rispetto agli altri ingredienti.
Vediamo insieme le ultime congetture, ci siamo quasi!

みたいだ - Sembra, è come

mitaida
みたいだ, trascritto in hiragana
  • questa espressione si trova trascritta in hiragana, ma ha un suo kanji che è ()たい e come vediamo si tratta del verbo ()る, vedere, osservare.

Come si forma e usa みたい

  • みたいだ con la copula だ è simile, è analogo
  • みたいな aggettivo in な seguito da un sostantivo e si traduce simile, analogo, affine
  • みたいに avverbio espresso dalla particella に seguito da un verbo similmente, analogamente, allo stesso modo

Sinonimo di みたい

L'espressione vista poco fa ようだ e tutta la serie con il sostantivo, l'aggettivo, l' avverbio sono da considerarsi sinonimi di みたい.

みたい può essere sostituito da よう e risulta più informale. Nel caso si utilizzi un sostantivo abbiamo:

  • sostantivo + みたい
  • invece con ようだ abbiamo: sostantivo + の + ようだ
(ほん)(もの)
みたい
だ。

Sembra un pezzo autentico.

  • sostantivo + の + よう
(ほん)(もの)
よう
だ。

Sembra un pezzo autentico.

Altri esempi di みたい

(うれ)しい
よ!
まるで
(ゆめ)
みたい!

Sono felice! Mi sembra un sogno!

  • sostantivo + みたい
(かれ)
()(ごと)
やめた
みたい
だ。

Pare abbia lasciato il lavoro.

  • verbo nella forma passata piana + みたいだ
うち
(ねこ)ちゃん
(わたし)
いないと
(さび)しい
みたい
だ。

Il mio gatto sembra sentirsi solo quando io non ci sono.

  • aggettivo in いい + みたいだ
あなた
みたいに
なりたい。

Vorrei essere come te.

  • sostantivo + みたいに (uso avverbiale) + verbo
このアパート
(だれ)
()んでいない
みたい
だ。

Pare non abiti nessuno in questo appartamento.

  • verbo nella forma in te-iru negativa + みたいだ

Risposte brevi con みたい

Nella conversazione usuale troviamo molto spesso l'espressione:

そうみたい。

Pare sia così.

  • oppure そうみたいだね!

だろう - Probabilmente, presumibilmente

Vediamo ora l'ausiliare だろう derivante dal primo verbo che si apprende nello studio della lingua giapponese: la copula だ, nella sua forma cortese です essere

  • だろう è la forma congetturale di だ. Esprimiamo una supposizione spesso senza fondamento e la forma si trova anche unita agli avverbi たぶん, おそらく forse.

Come si forma e usa だろう

  • forma piana + だろう
  • aggettivo in な perde il na + だろう
  • aggettivo in い e いい + だろう
  • sostantivo + だろう

La forma cortese di だろう è でしょう

明日(あした)
()れる
だろう。

Domani probabilmente il tempo sarà bello.

この
ケーキ
美味(おい)しい
だろう?

Non è deliziosa questa torta?

  • Non abbiamo ancora assaggiato la torta, ma ci sono i presupposti per sostenere che è / sarà deliziosa.
日本(にほん)
(りょ)(こう)
したい
(ひと)
たくさん
いる
でしょう
ね。

Ci devono essere molte persone che vogliono fare un viaggio in Giappone.

あの
(たて)(もの)
たぶん
(がっ)(こう)
だろう。

Quell'edificio è probabilmente una scuola.

Forma interrogativa: chissà se...

La forma interrogativa enfatizza il dubbio di quello che ci si chiede o che si esprime: mi domando se... , chissà se... , forse.

La stessa frase assume sfumature diverse se utilizziamo le particelle ね e よ.

  • interrogativa con だろうか oppure でしょうか
(かれ)(こん)(ばん)()るだろうか。

Chissà se verrà lui stasera.

  • か è la particella interrogativa posta a fine frase, dopo il verbo e viene utilizzata nelle domande
(かれ)(こん)(ばん)()るだろうね。

Non pensi verrà lui stasera?

  • ね è la particella posta a fine frase, enfatizza quanto viene detto e colui che parla chiede conferma in qualche modo all'interlocutore: vero? è così vero?
(かれ)(こん)(ばん)()るだろうよ。

Certo che lui verrà stasera.

  • よ altra particella posta a fine frase, indica la certezza e sicurezza circa il fatto che l'azione espressa verrà compiuta.

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧

Ti potrebbe interessare 👇

Basi Verbali in Giapponese - Come si formano e come si usano
Basi Verbali in Giapponese - Come si formano e come si usano

Guida completa su tutte le basi verbali nella lingua Giapponese con spiegazioni ed esempi completi: come di formano, come si usano, e come si traducono.

Dovere in Giapponese - なければならない, なくてはならない, だめだ
Dovere in Giapponese - なければならない, なくてはならない, だめだ

なければならない, なくてはならない e だめだ sono tre modi molto comuni per esprimere doveri e divieti in Giapponese: impariamo come si usano e le loro differenze.

Lista Forme Contratte in Giapponese
Lista Forme Contratte in Giapponese

Esistono molte forme contratte in Giapponese, molto usate nel linguaggio parlato, nei manga e anime. Andiamo ad imparare come funzionano.

Introduzione ai Verbi in Giapponese
Introduzione ai Verbi in Giapponese

Come funzionano i verbi in Giapponese? Oggi introduciamo i verbi in Giapponese partendo dalle basi, per chi ha appena iniziato lo studio della lingua.

これ, この, それ, その, あれ, あの | Kosoado, Parte 1 - Impara Grammatica Giapponese
これ, この, それ, その, あれ, あの | Kosoado, Parte 1 - Impara Grammatica Giapponese

Impariamo i termini これ, この, それ, その, あれ, あの in Giapponese. Questi fanno parte dei Kosoado, sono pronomi e aggettivi dimostrativi che significano Questo/Quello.

かも知れない, はずだ, べきだ, に違いない, に決まっている, と聞いた - Significato e differenze
かも知れない, はずだ, べきだ, に違いない, に決まっている, と聞いた - Significato e differenze

Vediamo le espressioni かも知れない, はずだ, べきだ, に違いない, に決まっている, と聞いた, molto comuni ma anche molto simili: impariamo i loro significati e differenze.