Espressioni e parole con il kanji 気

Author Anna Baffa Volpe for article 'Espressioni e parole con il kanji 気'

Anna Baffa Volpe

13 min di lettura

皆さん、こんにちは! Ben ritrovati!

Oggi partiamo con uno dei (かん)() kanji e concetti più affascinanti della lingua giapponese per continuare con le espressioni e i modi di dire che utilizzano il termine .

気 è l'energia vitale, l'energia che permea il cosmo, è spirito, mente, aria, atmosfera, umore, vigore, volontà, intenzione

Origine del kanji 気

Origine kanji 気
Origine del kanji 気: dalla sua forma originale 氣 fino alla sua rappresentazione odierna.

Come vedete la prima forma () si è semplificata ed evoluta in () e le parti di cui sono formati i kanji rappresentano in la dualità dell'alto e del basso, della terra e del cielo.

La parte superiore riportava nel pittogramma originario le nuvole (くも) che si spostano verso l'alto e la parte in basso invece rappresenta il grano (こく)(もつ) e i cereali in generale.

(げん)() genki indica la vitalità, lo spirito, l'essere in forma, il brio, la buona salute e anche il buon umore. 元 indica l’origine, la sorgente del () ovvero lo stare bene come condizione naturale dell'essere

Significati e utilizzi del kanji 気

(げん)()ですか。

Come stai?

Nel significato del () legato all'aria, all'atmosfera troviamo il kanji in molti termini della meteorologia:

  • (てん)() tenki è il tempo atmosferico e indica anche il bel tempo
  • (くう)() kūki è l'aria, l'atmosfera in senso fisico e anche nel senso del clima che si forma in una data situazione, il mood
  • ()(しょう) kishō il fenomeno (象) atmosferico (気)
  • 気温 kion è la temperatura atmosferica e se invertiamo i due kanji abbiamo (おん)() onki è il calore, l'afa
  • ()(こう) kikō il clima
climagiappone
Esempio di grafico con le variazioni (変化) delle temperature (気温) a Tōkyō (東京 )
()(しつ) è la natura, il temperamento, la disposizione della persona
psicologiagiapponese
Relazione tra temperamento 気質, carattere 性格 e personalità 人格
(うん)() unki il fato, il destino, la fortuna visti come movimento 運 del ki 気

(うわ)() uwaki, il ki che fluttua, che galleggia (浮) rappresenta il tradimento sentimentale.

meteogiapponese
天気の図鑑 Libro illustrato sul tempo

(てん)()()(かん)

Testo di recente pubblicazione utilizzato anche dalle scuole elementari per spiegare i concetti basi della meteorologia attraverso le illustrazioni. Ha collaborato a questo progetto Araki Kentaro, consulente scientifico di molti film d'animazione di Shinkai Makoto, tra cui Weathering with you.

(いろ)() iroke unisce il colore 色 e il col significato di fascino, sex appeal, sensualità
colorigiapponesi
人気色 sono i colori più diffusi, in questo caso delle facciate esterne e dei tetti di appartamenti e condomini

(にん)()の è riferito a qualcosa di popolare, famoso al momento, in voga, il più richiesto e diffuso e contiene il kanji di uomo, persona .

やる() motivazione

Il termine やる() (yaru ki) indica la motivazione, l’entusiasmo, la voglia di fare una certa azione:

(かれ)はやる()がある。

Lui è davvero motivato.

()(ぶん)()い sentirsi bene

()(ぶん) (kibun) è lo stato d'animo, l'umore, mentre ()い significa bene: messi insieme con la particella が formano l'espressione sentirsi bene.

()(ぶん)(わる)kibun ga warui esprime lo stato d'animo opposto, il non sentirsi bene, non essere nel mood giusto, non essere di buon umore. Nell'accezione negativa possiamo trovare anche l'aggettivo ()い al negativo cioè ()くない:

()(ぶん)
()くないんですよ。

Non sto proprio bene!

Come vedete la frase termina con んです, nella sua forma piana んだ e deriva dalla forma のだ oppure のです. Si enfatizza una situazione, una motivazione e tutto viene ulteriormente sottolineato dalla particella よ che sostituisce il punto esclamativo !.

Espressioni di uso quotidiano contenenti il kanji ()

La lingua giapponese è ricca di espressioni e modi di dire contenenti singoli termini come possono essere ad esempio le parti del corpo: gli occhi, le mani, (うで) le braccia, i piedi o le gambe.

()()りる

Chiedere un aiuto

()りる significa prendere in prestito, chiedere in prestito e () mani in questo caso sostituisce il lavoro, la collaborazione, l'aiuto.

()()

Aiutare qualcuno

Questo è il caso contrario in cui siamo noi a prestare ()す aiuto o collaborazione ad un'altra persona.

()()ける fare attenzione, badare a qualcosa o qualcuno

()をつけて(くだ)さい。

Fai attenzione

()()ける è la forma base del dizionario, la forma piana: stare attenti, fare attenzione, prendersi cura di sè. Nella frase è stata usata la forma imperativa cortese, con la forma in te unita a kudasai.

()()く accorgersi

Accorgersi di qualcosa o qualcuno:

()(けい)
()
()()ぎだ
()()いた。

Guardando l'orologio, mi sono accorto che erano le 5 passate.

Come avete notato nella frase è stata utilizzata la forma in te del verbo ()る; una delle traduzioni è resa con il modo gerundio, ma si può rendere anche con una proposizione coordinata: Ho guardato l'orologio e mi sono accorto che erano le 5 passate.

()使(つか)う preoccuparsi

Significa preoccuparsi per l'altro o da parte dell'altro verso di noi. È una preoccupazione che sottintende un occhio di riguardo, un badare a quello che succede all'altro oppure che l'altro ha verso di noi.

どうか
(わたし)
()使(つか)わないで(くだ)さい。

Non preoccuparti di me.

La frase significa di fondo non badare a me, tranquillo, non stare a preoccuparti.

()にする preoccuparsi, innervosirsi

Se usiamo questa espressione vuol dire che siamo preoccupati, in ansia per una situazione o un problema.

そんな
こと
()にしないでね!

Non stare a prendertela per una cosa simile!

()になる farci caso, avere il pensiero per

Le sfumature sono varie e possono anche essere contrastanti nel significato. Una cosa espressa con ki ni naru mi preoccupa, la ho nei pensieri, non riesco a ignorarla, mi fa sentire a disagio e mi infastidisce; oppure può anche destare il mio interesse e la mia curiosità.

サッカー
()(あい)
結果(けっか)
()になって、
スマホ
()(ばな)せない。

Continuavo a pensare al risultato della partita di calcio e non riuscivo a staccarmi dal cellulare.

psicologiainfantile
気になる子供が変わるとき

Il titolo di questo libro riporta l'espressione ki ni naru riferita ai bambini. Il testo parla dei cambiamenti dei bambini con la crescita e lo sviluppo. La traduzione letterale del titolo è Quando cambiano i bambini cui teniamo.

Ki ni naru tradotto con un tenere per qualcuno, avere a cuore, preoccuparsi per.

()()る piacere

Abbiamo qui un verbo di piacere e indica l'essere soddisfatti, deliziati da qualcosa, prendere in simpatia qualcuno, soddisfare il proprio gusto.

プレゼント
()()ってくれて
(うれ)しい!

Sono felice che ti sia piaciuto il regalo!

Trasformiamo l'espressione in aggettivo:

()
()りの(ほん)

Il tuo libro preferito.

()(くば)

lavorareingiappone
気を配る, dare la giusta attenzione a tutti

Ho introdotto un'immagine per spiegare la distribuzione 配 del 気, perchè la traduzione di ki o kubaru è proprio distribuire il ki.

Come vedete nella foto, due colleghi sono in difficoltà, non sanno cosa fare e come muoversi per risolvere un problema. L'articolo pubblicato in rete qualche anno fa trattava il tema del lavoro di squadra e dava anche consigli a capiufficio o i titolari dell'azienda affinchè fossero consapevoli del loro gruppo di lavoro (チームの把握), dessero (distribuissero) così adeguatamente attenzione e appoggio (気を配る) ai vari collaboratori e fossero anche attenti al modo in cui rivolgersi al personale (話し方に気を配る).

L'uso di () e aggettivi

Riporto alcuni esempi che contengono il concetto del () e che noi rendiamo in genere con degli aggettivi qualificativi.

()(みじか)い impaziente

Indica una persona che ha poca pazienza, irritabile, irascibile. Accosta al () l’aggettivo in “i” (みじか)い che significa corto, breve.

()(なが)い paziente

Descrive una persona paziente, tranquilla, docile e utilizza l'aggettivo in questo caso (なが)い che significa lungo, esteso.

()(ぜわ)しい indaffarato

Si riferisce a persona inquieta, agitata. L'aggettivo (ぜわ)しい utilizzato singolarmente significa indaffarato, irrequieto, sempre in movimento.

()(おお)い incostante

Persona volubile e capricciosa, ma l'espressione ha anche il lato positivo dell'avere molti interessi, di interessarsi a varie cose.

Tutte le espressioni che contengono il () e la particella が, hanno anche la variante con la particella の

Possiamo quindi dire:

  • ()(みじか)(ひと) una persona impaziente
  • ()(なが)(かた) una persona paziente

()()わる volubile

Facilmente traducibile se partiamo dal verbo ()わる cambiare, variare, trasformare. Si tratta di una persona che cambia facilmente idea o progetti.

Ricordiamo che l’aggettivo nella lingua giapponese ha anche funzione predicativa, si comporta come un verbo e si parla infatti di coniugazione dell'aggettivo. nagai vuol dire lungo e anche è lungo oppure che è lungo

Se analizziamo una delle espressioni vediamo che si tratta di una vera e propria frase relativa.

()(おお)い oppure ()(おお)い possiamo renderla con _una persona _.

Il soggetto della frase relativa è espresso con la particella が, ma potete trovare anche l'utilizzo della particella の.

()(おも)い depresso

Avere un () pesante (おも)い , quindi essere giù di tono, di umore, demoralizzato, abbattuto e anche riluttante.

たくさん
(ほん)
()まなければいけない
プレッシャー
()(おも)い。

Mi sento oppresso dal dover leggere così tanti libri.

()(まぐ)れな capriccioso

Troviamo questo aggettivo nei menù giapponesi di cucina italiana per la piazza capricciosa. L'aggettivo ha anche il significato di stravagante, strampalato.

  • ()まぐれなピザ come traduzione della pizza capricciosa
  • Rrascrizione in katakana come per tutti i termini stranieri: カプリチョーザピザ
()(まぐ)(てん)() è il tempo capriccioso, instabile, imprevedibile
aggettivigiapponesi
Il buongiorno dalla streghetta stravagante (気紛れな魔女) che viaggia dietro l'arcobaleno (虹)

()()(わる)い inquietante

La sensazione ()() che si prova nel guardare un film horror. Pauroso, orribile, spaventoso, da brivido.

あの
(みち)
(くら)くて
()()(わる)い。

Quella strada è buia, mi fa paura.

(なに)()ない naturale

Traducendo la frase non c'è alcun ki, capiamo che ci si riferisce a qualcosa di normale, ordinario, naturale, senza colori e senza cambiamenti particolari, così come si presenta.

  • (なに)()ない() un giorno qualunque
(なに)()ない
(にち)(じょう)
(もど)った。

Sono tornato alla mia normale vita quotidiana.

Parole chiave

espressioni con 気parole con 気cosa significa 気気 energia気 mente気 spiritoimpara il kanji 気kanji 気cosa significa il kanji 気gokugoku appgokugoku bloggokugoku newslettergiapponese newsletterimpara il giapponesestudio del giapponese

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧

Ti potrebbe interessare 👇

5 metodi per imparare i Kanji
5 metodi per imparare i Kanji

Come si può imparare i kanji in Giapponese? Vediamo 5 metodi e consigli per imparare i kanji Giapponesi più velocemente.

Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano
Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano

Scopri come imparare il Giapponese dall'Italiano. Guida completa su come iniziare e come funziona il Giapponese per italiani.

Espressioni e parole con il kanji 手
Espressioni e parole con il kanji 手

Il kanji 手 esprime molto di più di semplicemente 'mani': impariamo le espressioni e parole che contengono il kanji 手.

Espressioni e parole con il kanji 目
Espressioni e parole con il kanji 目

目 rappresenta molto di più della parola occhio: impariamo le espressioni e parole che contengono il kanji 目.

Guida completa ai Katakana in Giapponese
Guida completa ai Katakana in Giapponese

Tutto ciò che devi sapere sul sillabario Giapponese Katakana: da cosa è composto, come funziona, e come trascrivere parole straniere.

Introduzione alle Particelle in Giapponese
Introduzione alle Particelle in Giapponese

Le Particelle o Posposizioni sono fondamentali in Giapponese e servono per specificare grammaticalmente il significato della frase.