Introduzione agli Hiragana - Giapponese per Principianti

Author Anna Baffa Volpe for article 'Introduzione agli Hiragana - Giapponese per Principianti'

Anna Baffa Volpe

8 min di lettura

Hai sempre sognato di imparare il Giapponese? Questo post fa per te! Oggi andiamo ad imparare il Sillabario Hiragana, il quale rappresenta il primo passo per chiunque vuole imparare la lingua Giapponese.

Andremo a fare un’introduzione sui vari sistemi di scrittura Giapponese, per poi andare a vedere più in dettaglio come funziona il Sillabario Hiragana.

Sistemi di scrittura Giapponesi: Hiragana, Katakana, e Kanji

Lo Hiragana rappresenta uno dei 3 sistemi di scrittura della lingua giapponese composto da:

  • 2 sillabari Hiragana e Katakana
  • Kanji, il sistema ideografico

Il sillabario Katakana viene utilizzato per trascrivere i termini stranieri, i prestiti dalle altre lingue, i termini legati alla modernità, il linguaggio informatico e il mondo digitale per esempio.

Il sistema ideografico (Kanji) e il sillabario Hiragana trascrivono invece i termini giapponesi.

La frase risulta così articolata: Kanji, caratteri dello Hiragana e se ci sono termini stranieri anche da caratteri del Katakana.

ここ
日本(にほん)
です。

Siamo in Giappone.

Come potete vedere a livello grafico, abbiamo segni o caratteri più semplici こ-こ-は-で-す ed altri segni più articolati come e .

I caratteri con meno segni grafici, quelli più semplici, provengono da un sillabario, in questo caso lo Hiragana, mentre i caratteri con più segni sono i Kanji gli ideogrammi. Il katakana non compare in quanto non sono riportate parole straniere.

I numeri hanno un proprio kanji corrispondente, ma vengono utilizzati per la maggioranza dei casi i numeri arabi, quindi non avremo difficoltà in questo senso a decifrarli.

今日(きょう)
6月1日
です。

Oggi è il primo giugno.

Da cosa è composto il Sillabario Hiragana

Ritorniamo al primo step della trascrizione, cioè al nostro sillabario hiragana. Andiamo ora a vedere i suoi elementi caratteristici per poi passare ad alcuni consigli pratici per allenarci a scrivere i caratteri, i quali possiamo chiamare anche semplicemente Kana.

Nello hiragana troviamo le 5 vocali che nel sillabario seguono un ordine diverso dalle altre lingue:

  • a - i - u - e - o: あ, い, う, え, お

Esiste una semiconsonante la "n" ん.

Il corpo principale del sillabario è costituito da sillabe, da suoni che accostano la consonante alla vocale:

  • か, き, く, け, こ: ka, ki, ku, ke, ko
  • さ, し, す, せ, そ: sa, shi, su, se, so

Da dove nasce il Sillabario Hiragana

Il sillabario hiragana deriva da una semplificazione dei caratteri cinesi. Se avrete occasione di leggere o studiare la storia giapponese, tratterete il periodo Heyan (794-1185), in cui è stato sviluppato questo sistema di scrittura. Era usato principalmente dalle donne nella trascrizione di lettere e poesie. La parola "hiragana" è 平仮名 dove 平 hira si riferisce al palmo della mano femminile e 仮名 gana da kana che sono i caratteri, le lettere.

Gli ideogrammi (kanji) sono stati assunti dalla cultura cinese in vari periodi storici. Le due lingue sono molto diverse a livello strutturale, è stato necessario quindi un lavoro di revisione ed adattamento dei caratteri cinesi alla fonetica giapponese ed è stato poi inevitabile creare da nuovo un sillabario che andasse a colmare quei vuoti dovuti alla differenza delle due lingue.

I caratteri dello hiragana come quelli del katakana sono stati creati a partire dai kanji, sono state prese delle parti di alcuni kanji e si è associato il suono vocalico o sillabico
Origine caratteri Hiragana
I caratteri Hiragana hanno origine dai Kanji. In questo esempio, vediamo come il carattere hiragana あ abbia origine da 安.

Il segno di sinistra 安 è un ideogramma di origine cinese la cui lettura a ha creato il primo kana del sillabario, la vocale a .

A livello grafico il sillabario hiragana si distingue dal katakana per i suoi tratti arrotondati rispetto a quelli katakana che risultano piu' rigidi e geometrici.

  • あ a in hiragana
  • ア a in katakana
  • す su in hiragana
  • ス su in katakana

Trascrizione degli Hiragana

I metodi per l'apprendimento, e in questo caso allenamento nella trascrizione, sono vari e penso ognuno di noi nel corso dello studio arriva a scegliere quello che ritiene più interessante ed efficace.

Dobbiamo imparare subito a trascrivere sia lo hiragana sia il katakana?

Il consiglio è di esercitarsi ed imparare a leggere e scrivere tutto il sillabario hiragana, perché tutti i suoi segni compariranno nelle frasi giapponesi.

Per il katakana il discorso è diverso in quanto questo sillabario ci aiuta a leggere e scrivere i termini stranieri, quindi possiamo affrontare i suoi kana di volta in volta quando si presenta la necessità di leggere o dover scrivere la parola o il nome straniero.

Potete leggere la nostra guida su come iniziare a studiare il Giapponese per maggiori dettagli e consigli.

Metodi per imparare il Sillabario Hiragana

E ora iniziamo con a trascrivere lo ひらがな (Hiragana). Andiamo ora a vedere alcuni metodi per imparare e memorizzare i caratteri Hiragana.

Ricalchiamo i caratteri

Che pensate della vecchia e utile tecnica del ricalco con carta velina?

Penso alla carta velina, ma può essere un qualsiasi tipo di carta o materiale che lascia intravedere il kana scritto nel foglio sottostante.

Questo esercizio ci aiuta a seguire l'ordine dei tratti e nello stesso tempo impariamo le rotondità del carattere, l'armonia dei singoli segni che compongono il kana.

Ogni carattere in un quadretto

Molti studenti invece preferiscono trascrivere normalmente su foglio i singoli kana, molte e molte volte fino ad arrivare a trascrivere correttamente il carattere. Consigliamo in questi casi dei quaderni a quadretti grandi e l'esercizio consiste nel trascrivere tutto il singolo carattere all'interno del quadretto.

Trascrizione Hiragana
Esempio di trascrizione dei caratteri Hiragana su carta quadrettata.

Come rendere armonioso il carattere? Per questo aspetto ci viene in aiuto uno dei metodi utilizzati nelle scuole giapponesi.

Considerate che i bambini di prima elementare imparano il sillabario nel primo trimestre dell'anno scolastico. Come succede anche per le altre culture, molte mamme si organizzano per insegnare i kana ai propri bambini nel periodo prescolare.

Per ogni carattere una figura geometrica

Tornando al metodo per riprodurre i caratteri in maniera armoniosa e piacevole da guardare e da leggere un modo è quello di associare alla forma del kana una figura geometrica.

Hiragana e forme geometriche
Associazione dei caratteri Hiragana ad una forma geometrica.

Come vediamo nella foto, abbiamo 7 tipologie di figure:

  • Cerchio
  • Rombo
  • Triangolo nelle due posizioni
  • Quadrato
  • Rettangolo nelle due posizioni

Questa indicazione potrebbe facilitare l'immagine mentale che creiamo del kana e ci può aiutare nella sua trascrizione.

やってみよう!Proviamoci!

Somiglianze dei caratteri con le immagini del mondo esterno

Sbizzarriamoci con la fantasia. Possiamo associare la forma del kana con un oggetto, animale, elemento che secondo noi si avvicina all'immagine del carattere.

Hiragana e disegni
Possiamo associare i caratteri Hiragana a immagini nel mondo reale per rendere più semplice il loro apprendimento.

Nella foto il kana "hi" ひ è stato associato alla testa della pecora e て alla rotondità della pancia della rana. Anche questo aspetto è molto personale e ognuno di noi liberamente può associare qualunque oggetto animato o inanimato o addirittura creare una situazione intorno al carattere che agevoli la memorizzazione e il riconoscimento dello stesso.

Hiragana cards

I bambini giapponesi utilizzano le hiragana kādo, le carte per lo hiragana. Si tratta di materiale didattico che si trova nelle scuole e si può acquistare, come avviene per i bambini che imparano l'alfabeto.

Hiragana kādo
Hiragana kādo, le carte per lo hiragana.

Per chi ama disegnare e creare può essere un momento di relax e creatività quello di realizzare le proprie carte.

Tabella Hiragana a immagini

Tabella Hiragana a immagini
Esempio di tabella Hiragana. Ogni simbolo Hiragana è associato ad un immagine per aiutare la sua memorizzazione.

Anche le culture con sistema di scrittura alfabetico utilizzano questa tipologia come materiale didattico. Cartelloni, materiale di vario genere che riporta il carattere scritto e un oggetto o un animale la cui iniziale rispecchia quella lettera, nel caso del giapponese quella vocale o quella sillaba.

Ad esempio:

  • Per il carattere o sillaba "ne" viene utilizzata l'immagine del topo ねずみ
  • "ni" invece compare in にんじん, carota e così via

Lasciamo a voi la scelta e la sperimentazione del vostro metodo migliore. Scriveteci pure per condividere i vostri metodi personali e le vostre idee per un allenamento piacevole ed efficace!

Parole chiave

gokugoku appgokugoku bloggokugoku newslettergiapponese newsletterimpara il giapponesestudio del giapponesegiapponese per principiantiintroduzione al giapponeseintroduzione agli hiraganacosa sono gli hiraganaimparare gli hiraganahiragana in giapponesecome imparare gli hiragana

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧

Ti potrebbe interessare 👇

Come iniziare a studiare la Grammatica Giapponese
Come iniziare a studiare la Grammatica Giapponese

Impariamo come studiare la Grammatica Giapponese: consigli su come iniziare, quali sono i principi di base, e come migliorare passo dopo passo.

Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano
Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano

Scopri come imparare il Giapponese dall'Italiano. Guida completa su come iniziare e come funziona il Giapponese per italiani.

Come leggere un manga in Giapponese
Come leggere un manga in Giapponese

Guida dettagliata passo dopo passo su come imparare a leggere un manga in lingua originale Giapponese.

Coniugazioni Verbi in Giapponese - Guida Completa
Coniugazioni Verbi in Giapponese - Guida Completa

Impara tutte le coniugazioni base dei verbi nella lingua Giapponese: come funzionano, cosa significano, e esempi di come si usano.

Introduzione alle Particelle in Giapponese
Introduzione alle Particelle in Giapponese

Le Particelle o Posposizioni sono fondamentali in Giapponese e servono per specificare grammaticalmente il significato della frase.

Introduzione ai Verbi in Giapponese
Introduzione ai Verbi in Giapponese

Come funzionano i verbi in Giapponese? Oggi introduciamo i verbi in Giapponese partendo dalle basi, per chi ha appena iniziato lo studio della lingua.