Weathering with you (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 16

Author Sandro Maglione for article 'Weathering with you (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 16'

Sandro Maglione

9 min di lettura

Allungo il mio sguardo oltre l'orizzonte, dove danzano innumerevoli gocce di pioggia.

()(かい)

Il termine ()(かい) indica il campo visivo. Il termine è formato dai kanji:

  • 視: che significa vedere (il quale contiente 見)
  • 界: che significa mondo

La traduzione quindi diventa la visione del mondo, che traduciamo come il campo visivo (o semplicemente sguardo in questa frase).

In questa frase の è una particella che specifica delle informazioni in più sul sostantivo che la precede (()(かい)). In combinazione con le parole che seguono, の aggiunge più dettagli allo sguardo.

(はる)

(はる) significa lontano, distante. Insieme alla particella の indica dove il soggetto dirige il suo sguardo.

彼方(あちら)

彼方(あちら) significa oltre, laggiù, lontano. Viene usato per dare enfasi all'azione di vedere all'orizzonte, che traduciamo con guardare oltre l'orizzonte.

まで、

まで in questo contesto significa fino a. Se mettiamo insieme questa prima parte della frase la traduzione letterale diventa:

"Il mio campo visivo si dirige fino a oltre l'orizzonte"
Come puoi notare, ci sono molti modi di tradurre questa frase.

(かぞ)

(かぞ)える significa contare. La traduzione letterale della frase sarebbe troppe gocce per essere contate.

()れない

()れない insieme a (かぞ)える si traduce con troppe per essere contate. Infatti, ()れない indica qualcosa che non può essere..., nello specifico "non può essere" perchè è troppo grande in numero. In questa frase, troppe gocce di pioggia.

(あま)(つぶ)

Il termine (あま)(つぶ) indica le gocce di pioggia.

Esiste anche il kanji 滴 che indica la goccia. In queste frase invece l'autore usa il kanji 粒 che significa chicco. La traduzione letterale è chicco di pioggia, che diventa goccia di pioggia.

が è la particella che indica il soggetto della frase. In questo caso il soggetto è l'intera proposizione troppe gocce di pioggia per essere contate....

()っている

() è un verbo che significa danzare. In questa frase il verbo è coniugato con la forma ~ている.

La forma ~ている si usa per indicare un'azione che è in corso in questo momento. Per coniugare questa forma dobbiamo:

  • Coniugare () nella sua forma in -te (舞う -> 舞 -> 舞っている)
  • Aggiungere il verbo ~いる (esistere) alla fine del verbo

Questa forma si traduce con stanno danzando.


In quel medesimo istante mi arriva un forte tremore da pelle d'oca su tutto il corpo. Ecco ci risiamo.

その

その fa parte della serie dei Kosoado. その significa quello, e indica qualcosa di vicino a chi ascolta.

In questa frase, il significato di quello si riferisce a とたん (istante/momento). その indica perciò un momento temporale.

とたん

とたん significa in quel momento. L'autore si ricollega alla frase precedente per indicare che qualcosa succede nel momento esatto in cui viene compiuta l'azione precedente.

ー一ぞわりと、

ぞわりと ha origine dall'onomatopea ぞわぞわ che si usa in situazioni di forti emozioni che creano tremore nel corpo. Si trova abbinato all'espressione pelle d'oca (粟立(あわだ)) che ben esprime quello stato d'animo.

In questa frase l'abbiamo tradotto con un forte tremore. Questo avverbio si usa ad esempio quando si guardano i thriller, per esprimere quella sensazione di tremore e disagio.

(ぜん)(しん)(はだ)

(ぜん)(しん)(はだ) è composto da tre termini:

  • (ぜん)(しん): che significa tutto il corpo (全 è il kanji di tutto, mentre 身 indica il corpo fisico)
  • (はだ): kanji che significa pelle
  • の: Particella che collega le due parole per specificare letteralmente che "la pelle appartiene a tutto il corpo", che tradotto diventa la pelle di tutto il mio corpo

Come abbiamo visto in precedenza, が è la particella che indica il soggetto, che in questo caso è la pelle di tutto il corpo (cioè la parola che precede が).

粟立(あわだ)った。

粟立(あわだ) in Giapponese significa avere la pelle d'oca. In questa frase il verbo viene coniugato al passato con la forma in -ta (た):

粟立つ -> 粟立 -> 粟立った

Questo termine utilizza il kanji 粟, che significa chicco di miglio, e 立, alzarsi in piedi. La traduzione come pelle d'oca deriva dal fenomeno per cui i pori del corpo si gonfiano e appaiono come i chicchi di miglio a causa del freddo. Quindi il "miglio in piedi" si rifà proprio alla condizione dei pori.

Perché il miglio? Perchè è uno dei cereali più antichi coltivati in Giappone e precede anche la coltivazione del riso.

まただ。

L'autore conclude la frase con 粟立(あわだ) e separa in una frase a se stante まただ.

まただ significa di nuovo. Nello specifico questo termine è formato da:

  • また: parola che significa di nuovo
  • だ: copula (verbo essere)

Letteralmente la frase si traduce come è di nuovo. Esprimiamo l'enfasi della frase con la traduzione Ecco ci risiamo.

Notiamo come l'autore separi completamente questa espressione dalla frase precedente. In questo modo viene data enfasi al fatto che la pelle d'oca è una sensazione che il protagonista sente molto spesso.

Anche questi particolari rendono la scrittura più interessante ed informativa.


Inconsciamente stringo forte i miei occhi.

(おも)わず

(おも)わず significa inconsciamente, senza pensarci. Questo termine utilizza il kanji 思 che significa pensare.

きつく

きつく è un avverbio che significa forte. In questa frase descrive il modo in cui il protagonista stringe i suoi occhi (stringo forte).

()()じる

()()じる specifica l'oggetto e il predicato della frase.

La particella を indica che () (occhi) è l'oggetto della frase, cioè ciò che subisce l'azione. L'azione qui è ()じる che è la forma base del verbo chiudere.

La traduzione letterale è "(io) chiudo i miei occhi".


Resto fermo immobile mentre la pioggia mi colpisce il volto, e il suono della pioggia continua a risuonare nelle mie orecchie.

じっとしている

じっと è un avverbio che significa immobile. In questa frase じっと viene usato nella sua forma verbale con l'aggiunta di する (fare), il quale diventa じっとする (stare immobile).

A questo verbo viene poi applicata la coniugazione ている. Questa coniugazione consiste nell'utilizzare la forma in -te del verbo e aggiungere いる:

じっとする -> じっとして -> じっとしている

ている indica che l'azione di stare immobile è in corso in questo momento.

(ぼく)(かお)

(ぼく)(かお) significa la mia faccia. Il kanji (ぼく) è un termine maschile per indicare io, me stesso.

の è la particella che indica che la faccia ((かお)) appartiene a me ((かお)). Il tutto si traduce con la mia faccia o il mio volto.

を è la particella che indica l'oggetto della frase. In questo caso, l'oggetto è (ぼく)(かお) (il mio volto), cioè il termine che precede を.

(あめ)(たた)き、

(あめ)(たた) indica il soggetto della frase e l'azione che compie.

In questa frase il soggetto (indicato dalla particella が) è la pioggia ((あめ)) e l'azione che compie è (たた) colpire.

Se mettiamo tutto insieme, vediamo come il soggetto compie un'azione verso l'oggetto, perciò la pioggia colpisce il mio volto.

()()

()() significa lobo dell'orecchio. Questa parola è formata dai kanji:

  • 耳: che significa sentire
  • 朶: che significa ramo

には

には è la combinazione di due particelle:

  • に: che indica la direzione verso cui ci si muove
  • は: che indica l'argomento della frase (per quanto riguarda...)

には mette insieme il significato di queste due particelle, e si può tradurre perciò con per quanto riguarda il suono verso le mie orecchie...

(あま)(おと)

(あま)(おと) è il suono della pioggia. Questa parola utilizza il kanji di pioggia 雨, che abbiamo visto più volte in precedenza, e il kanji di suono 音.

(ひび)(つづ)ける

(ひび)(つづ)ける infine indica il soggetto (particella が) e l'azione espressa nella frase.

Abbiamo qui il sostantivo (ひび) che significa eco o risuonare (come verbo), e il verbo (つづ)ける (continuare) nella sua forma piana.

Il tutto indica che il soggetto, cioè il suono della pioggia nelle mie orecchie (indicato dalla particella が), esegue l'azione di continuare a risuonare.

Parole chiave

gokugoku appgokugoku bloggokugoku newslettergiapponese newsletterimpara il giapponesestudio del giapponesegiapponese curiositàfrase in giapponesetraduzione frasi in giapponesegiapponese in italianopioggia in giapponeweathering with you in italianotenki no ko in italianoleggere romanzi in Giapponeseweathering with you romanzo Giapponesetenki no ko romanzo Giapponesetradurre weathering with you da Giapponesetradurre tenki no ko da Giapponesetraduzione weathering with you in Italianotraduzione tenki no ko in Italiano

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧

Ti potrebbe interessare 👇

Cosa sono gli Aizuchi in Giapponese
Cosa sono gli Aizuchi in Giapponese

Oggi parliamo di Aizuchi, elementi nella conversazione che mostrano l'interesse della persona che ascolta verso quanto viene proposto.

Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano
Come iniziare a studiare il Giapponese dall'Italiano

Scopri come imparare il Giapponese dall'Italiano. Guida completa su come iniziare e come funziona il Giapponese per italiani.

Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 12
Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 12

Appuntamento settimanale con la nostra serie in cui leggiamo il romanzo Tenki No Ko (天気の子). Oggi descrizione delle sensazioni di Hodaka.

Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 13
Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 13

La primavera (春) sta arrivando, a anche oggi nuovo appuntamento con la nostra serie in cui leggiamo il romanzo Tenki No Ko (天気の子).

Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 14
Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 14

Impariamo i verbi transitivi e intransitivi in Giapponese leggendo il romanzo Tenki No Ko (天気の子) con traduzione.

Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 15
Tenki No Ko (天気の子)・Capitolo 1 | Parte 15

Base B2, verbi transitivi, e esempio di ていく e てくる in Giapponese leggendo il romanzo Tenki No Ko (天気の子).