Cosa significa せる・させる (seru・saseru) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese

Author GokuGoku for article 'Cosa significa せる・させる (seru・saseru) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese'

GokuGoku

6 min di lettura

Cosa significa せる・させる (seru・saseru) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese

Usando i verbi ausiliari せる seru e させる saseru formiamo la forma causativa in Giapponese.

La forma causativa, come suggerisce il nome, si usa per indicare qualcosa che facciamo o permettiamo di fare a qualcuno.

La forma causativa indica qualcosa che causa o permette qualcos’altro.

In Italiano per esprimere la forma causativa si usano verbi come permettere o far fare. In Giapponese invece si esprime questa forma attraverso coniugazioni verbali, utilizzando i verbi せる seru e させる saseru.

Questa forma è simile all'italiano quando utilizziamo il termine far fare. Infatti io faccio fare a lui può significare:

  • Obbligo: io costringo lui a fare un'azione

  • Permesso: io permetto a lui di fare un'azione

Nella forma causativa vale lo stesso nella lingua Giapponese.

Come si coniuga la Forma Causativa in Giapponese

La forma causativa è semplice da coniugare in Giapponese. Dobbiamo fare una distinzione fra verbi Ichidan, verbi Godan, e i verbi irregolari.

Forma causativa per verbi Ichidan

Per coniugare la forma causativa dei verbi Ichidan basta modificare l'ultima Hiragana ~る con ~させる.

()べる
()
()させる
()
()
()させる
()
()
()させる

Ricordiamo che tutti i verbi nella categoria Ichidan finiscono con il simbolo Hiragana る

Forma causativa per i verbi Godan

Per coniugare la forma causativa dei verbi Godan dobbiamo modificare l'ultimo Hiragana nella Base B1 (Negativa) e aggiungere ~せる.

()
()
()
()せる

In questo esempio vediamo come il verbo ()む (bere) sia coniugato nella sua Base B1 togliendo む mu e aggiungendo ま ma, cioè il simbolo Hiragana che fa parte della stessa serie di む mu (entrambi iniziano con il carattere m) ma che termina in a: ま ma.

()
()
()
()せる
()
()
()
()せる
(ある)
(ある)
(ある)
(ある)せる
(はな)
(はな)
(はな)
(はな)せる
(すわ)
(すわ)
(すわ)
(すわ)せる
()
()
()
()せる
()
()
()
()せる
(およ)
(およ)
(およ)
(およ)せる

Forme contratte di させる e せる

Nota bene che nella loro forma contratta i verbi ~させる e ~せる diventano rispettivamente ~さす and ~す:

()べさせる
()させる
()さす
()かせる
()せる
()

La copula だ (da) non si usa da sola nella forma causativa, ma viene invece sostituita dalla forma ~にさせる

Forma causativa per i verbi irregolari

I due verbi irregolari する e くる hanno una coniugazione particolare per la forma causativa:

する
させる
くる
こらせる

Forma causativa con verbi transitivi

Vediamo ora come utilizzare le particelle con la forma causativa per indicare i vari elementi della frase (soggetto, oggetto, ecc.).

Con i verbi transitivi colui che viene costretto a compiere l'azione viene indicato con la particella に (ni). L'oggetto della frase, se presente, viene sempre indicato con la particella を (wo). Il soggetto, colui che costringe a compiere l'azione, è indicato con la particella が (ga).

Vediamo un esempio di una frase con la forma causativa rispetto ad una frase normale:

(せい)()(さく)(ぶん)()く。

Lo studente scrive un tema.

Nella frase di esempio, il soggetto studente (せい)() è indicato con la particella が e l'oggetto tema (さく)(ぶん) con la particella を. In questo caso, il soggetto compie l'azione, e l'oggetto indica che cosa viene fatto.

Vediamo invece la stessa frase nella forma causativa:

(せん)(せい)(せい)()(さく)(ぶん)()かせる。

Il maestro fa scrivere un tema agli studenti.

In questa frase notiamo l'utilizzo della forma causativa dalla coniugazione del verbo ()scrivere che diventa ()かせる:

  • Il soggetto, cioè colui che causa l'azione, è il maestro (せん)(せい), indicato con la particella が

  • Gli studenti (せい)(), a cui viene imposta l'azione di scrivere, sono indicati con la particella に

  • L'oggetto il tema (さく)(ぶん), cioè cosa viene scritto, è indicato dalla particella を

(おとうと)にゴミを()させる。

Io faccio portare fuori la spazzare a mio fratello.

Forma causativa con verbi intransitivi

Con i verbi intransitivi colui che è costretto a compiere l'azione può essere indicato con la particella に o を. La scelta tra una particella e l'altra è dettata da alcune regole.

In generale queste due particelle possono essere utilizzare entrambe nella stessa situazione:

()(ども)(およ)がせる。

Faccio nuotare i bambini.

()(ども)(およ)がせる。

Faccio nuotare i bambini.

Esistono però alcune situazioni in cui bisogna usare la particella に o la particella を.

Quando utilizzare を con i verbi intransitivi nella forma causativa

Utilizziamo を nella forma causativa per i verbi intransitivi nelle seguenti situazioni:

  • Quando non stiamo parlando di una persona, cioè quando l'oggetto diretto non può agire volontariamente (nell'esempio qui sotto i pomodori トマト)

トマトを(くさ)らせた。

Ho fatto andare a male i pomodori.

  • Quando causiamo un'emozione

(かの)(じょ)()かせる。

L'ho fatta piangere.

Quando utilizzare に con i verbi intransitivi nella forma causativa

Utilizziamo に nella forma causativa per i verbi intransitivi nelle seguenti situazioni:

  • Quando un verbo di movimento utilizza la particella を ((ある)camminare nell'esempio qui sotto)

()(ども)(やま)(みち)(ある)かせる。

Ho fatto camminare i bambini su una strada di montagna.

La forma causativa è strettamente legata alla forma passiva. Il consiglio è perciò quello di imparare anche la forma passiva.

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧