Espressioni e parole con il kanji 目

Author Anna Baffa Volpe for article 'Espressioni e parole con il kanji 目'

Anna Baffa Volpe

9 min di lettura

皆さん、こんにちは!

Oggi riprendiamo un ideogramma visto in precedenza nella sezione kanji e vediamo insieme alcuni utilizzi nei vari termini, espressioni o proverbi.


Origine del kanji di occhio

La forma dell'occhio è stata il modello per questo kanji. Il carattere è stato ruotato e dalla posizione orizzontale si è sviluppato in senso verticale assumendo la forma che utilizziamo oggi, ().

linguagiapponese
Evoluzione del pittogramma nell'ideogramma di occhio

()(かく) la vista

Come vediamo nei due kanji della parola che esprime uno dei 5 sensi, troviamo l'elemento occhio nella parte che esprime l'azione del vedere, osservare: ()る.

Una definizione di ():

(もの)()るときに使(つか)(からだ)(いち)()

Una parte del corpo che utilizziamo quando guardiamo gli oggetti.

  • ()(だま) il bulbo oculare

  • (くろ)() gli occhi neri

  • (きれ)(なが)() gli occhi a mandorla

()(どう)() i movimenti degli occhi

Termini legati ai movimenti che compiamo con gli occhi e che hanno un senso metaforico nella traduzione:

(ちゅう)(もく) è l'attenzione; il verbo guardare attentamente, guardare o prestare attenzione è un composto di suru che unisce un sostantivo (chūmoku in questo caso) al verbo suru (fare) (ちゅう)(もく) する.

Esiste un'altra forma sinonimo di (ちゅう)(もく) する che utilizza sempre il verbo suru ed è (ちゃく)(もく)する

Quando andiamo ad esaminare i singoli kanji che formano le parole, viene fuori spesso l'elemento stupore, il fascino del sistema ideografico. I kanji, questi piccoli elementi, miniature che nascondono un mondo da esplorare, da interpretare, non sempre facilmente deducibile, ma sicuramente affascinante, (かん)()()(りょく).

Le parole che indicano l'attenzione:

  • (ちゅう)(もく) chūmoku contiene l'ideogramma del verbo (そそ)ぐ il cui significato è versare, l'immagine è quella quindi di riversare gli occhi, lo sguardo verso qualcosa e da qui il significato di porre attenzione a qualcosa

  • (ちゃく)(もく) chakumoku in questa parola il kanji che precede gli occhi, lo sguardo rappresenta il verbo ()く: arrivare, giungere, raggiungere

()(もく)(あつ)める。

Attirare l'attenzione della gente.

  • ()(もく) jimokuunisce la parte orecchie e occhi ed enfatizza il concetto di attenzione

  • (いろ)() irome fare gli occhi dolci. Per questa espressione non si utilizza il verbo suru, fare come ci aspetteremmo, ma il verbo 使(つか)う_tsukau_ usare, utilizzare (いろ)()使(つか)

filmgiapponesi
見えない目撃者, titolo di un film Il testimone invisibile
  • (もく)(げき) mokugeki indica il vedere in prima persona, vedere e verificare con i propri occhi, in genere cose non piacevoli. Si riferisce ad esempio all'assistere a un qualcosa di delittuoso come un assassinio. La traduzione diventa quindi essere testimone di qualche accadimento e il sostantivo che indica la persona testimone oculare è (もく)(げき)(しゃ) mokugekisha

(もく)(てき) il fine, lo scopo, l'obiettivo

mokuteki indica il fine di qualcosa, la mira, anche il bersaglio, il proposito e la propria intenzione.

(もく)(てき)()たない(たび)(たの)しいなぁ!

Che bello viaggiare senza meta!

Un sinonimo di (もく)(てき) utilizzato nella quotidianità, nella conversazione in vari ambiti è (もく)(ひょう) mokuhyō:

(じん)(せい)(もく)(ひょう)()める。

Stabilire il proprio scopo nella vita.

()(やす) lo standard, il punto di riferimento

meyasu anche questo termine indica l'intenzione e lo scopo, nella sfumatura della propria mira e intenzione secondo il proprio standard:

linguagiapponese
着こなしの目安 Immagine tratta da un programma televisivo in cui si presenta una linea guida sull'abbigliamento ideale in relazione alle temperature dell'ambiente esterno.

() come punto, cucitura, trama

me utilizzato per indicare il punto di cucitura o di lavorazione della maglia, di un tessuto: (あみ)() la trama di una rete.

tessutiestoffe
Maglia fine 細い目 e maglia larga 粗い目

()(あたら)しい

Anche in questa parola, se analizziamo l'accostamento dei kanji, emerge il significato e il senso.

occhio + 新 nuovo indica novità, nuovo per gli occhi, nuovo alla vista:

()(あたら)しい(もの)

Una cosa originale.

()(ことわざ) proverbi con la parola occho, occhi

(まご)()()れても(いた)くない。

Il mio adorato nipote.

Il significato letterale è anche se si mette negli occhi, non fa male.

E' una metafora che esprime il modo in cui si amano i propri figli o nipoti, amare una persona cara in genere per cui anche se punge qualcosa nell'occhio, non fa male.

()つき lo sguardo

  • おそろしい()つき sguardo minaccioso

  • ()つきの(わる)(ひと) persona dallo sguardo bieco

mangagiapponesi
目つきの悪い, uno sguardo truce

()(うえ)の superiore

Aggettivo che indica una persona superiore a livello gerarchico e anche una persona più anziana rispetto a noi.

()(うえ)(ひと)へのメールの()(かた)

Come formulare una mail verso un superiore.

Nella frase abbiamo trovato ()(かた), kakikata sostantivo formato dal verbo nella sua base 2 o B2 unito a kata che vuol dire modo, maniera.

E' una forma che si trova spesso nella conversazione quotidiana e pubblicato nei media, quando si tratta di spiegare come fare qualcosa, il modo di fare qualcosa:

  • (かん)()()(かた) come leggere il kanji

  • てんぷらの(つく)(かた) come preparare la tenpura

  • (あたら)しい(たん)()(おぼ)(かた) come imparare parole nuove

()()まし la sveglia

Anche chiamata ()()まし()(けい) orologio, sveglia oppure dal prestito inglese alarm clock アラームクロック scritto in katakana come per tutti i termini stranieri.

amazonalarmclock
Orologio sveglia a stimolo visivo 視覚 e tattile 触覚

()()める svegliarsi, risvegliarsi

Utilizzato nel senso che ci collega all'orologio sveglia, cioè all'atto, al momento in cui ci si sveglia dallo stato di riposo e sonno e anche usato in senso metaforico come risveglio spirituale, redenzione, diventare consapevole, aprire gli occhi e vedere le cose in modo nuovo.

(せい)(しん)(てき)()()めた(じょう)(たい)

La condizione del risveglio spirituale.

()(かく)し benda, paraocchi, schermatura

Dal verbo (かく)す nascondere, celare e la parola si riferisce a un oggetto che ripara o copre gli occhi, ma anche ad un elemento che ripara dalla luce o che funge da pannello divisorio tra uno spazio e un altro, un recinto o una staccionata.

casegiapponesi
Persiana ルーバーlouver, oscurante 目隠し

()()き giudizio, valutazione

Il verbo che ha origine da questo sostantivo è ()()き する valutare, stimare, giudicare e indica anche un espero, un intenditore di una materia o di un settore.

()()きとは、(もの)()()(ただ)しく()()けることです。

Mekiki significa identificare correttamente il valore di un oggetto.

()(うつ)りする difficoltà a decidere

Essere attratti, distratti da molte cose; distrazione; difficoltà di scegliere; incapacità di decidere:

いろいろあって()(うつ)りした。

C'erano varie cose e non sapevo cosa scegliere.

()(くば)りする sorvegliare

Il kanji che segue () me è (くば)distribuire, consegnare ed esprime il fatto di essere vigili, sorvegliare, stare in guardia.

Esistono altre espressioni che riportano un sostantivo + (くば)り:

  • ()(くば)cura, premura, attenzione

  • (こころ)(くば)attenzione per gli altri, sollecitudine

()()つ spiccare

Gli occhi che si ergono (立つ) esprimono bene il fatto di risaltare, fare colpo, essere notato, attirare l'attenzione, distinguersi.

shoppinggiappone
I colori che risaltano e richiamano l'attenzione.

()(だつ)(かん)(ばん)(はい)(しょく)って?

Qual è la combinazione di colori che fa risaltare un insegna?

()()す aspirare a

Aspirare a qualcosa, ambire a qualcosa, perseguire qualcosa, avere come meta qualcosa:

(かい)(がい)(しん)(ふつ)()()す。

Aspirare a una promozione all'estero.

  • (はい)(ゆう)()()aspirare a diventare attore

  • 早稲田(わせだ)(だい)(がく)()()aspirare ad entrare all'Università Waseda

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧