Cosa significa し (shi) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese

Author GokuGoku for article 'Cosa significa し (shi) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese'

GokuGoku

6 min di lettura

Cosa significa し (shi) [JLPT N4] – Grammatica Giapponese

La particella し (shi) si usa per elencare una lista di ragioni. L'uso di し suggerisce che la lista indicata è incompleta, cioè che le ragioni proposte sono solo alcune di quelle che in realtà esistono.

La particella し è molto simile alla particella や, dato che, come や, anche し indica una lista non esaustiva.

La particella や segue solo sostantivi, diversamente da し

L'uso di し è inoltre paragonabile alla funzione di alcune altre particelle, come ad esempio:

  • 「と」: Indica una lista esaustiva

  • 「とか」: Tradotto letteralmente come cose come...

  • 「や」: Indica una lista non esaustiva

  • 「から」e「ので」: Indica una sola ragione

La particella し viene anche spesso confrontata con la forma in te (て), in quanto una traduzione per entrambi può essere (A) e (B) e (C) ....

Esiste anche la coniugazione たり allo stesso scopo, usato nello specifico con i verbi.

In questo post andiamo a vedere i vari utilizzi della particella し, e qual'è la differenza tra し e le altre forme elencate qui sopra.

Come si usa la particella し in Giapponese

La particella し può essere aggiunta dopo verbi, aggettivi, e sostantivi. Dato che し elenca una serie di ragioni, molto spesso si trovano più particelle し all'interno della stessa frase, una dopo ogni ragione elencata.

Verbo+
Aggettivo[い]+
Aggettivo[な]++
Sostantivo++

La particella し per dire "(A) e (B)"

La traduzione più comune per la particella し è semplicemente la congiunzione e. Dato che し indica una lista di ragioni, la traduzione della frase diventa (Ragione A) e (Ragione B) e ....

È possibile trovare anche una sola particella し in una frase. In questo caso, chi parla vuole indicare ed enfatizzare una sola ragione, e lasciare in sospeso altre possibilità

Vediamo un semplice esempio di quest'uso della particella し:

(かれ)(そう)()ができるし、(りょう)()(つく)れるし、(けっ)(こん)してよかった。

Lui è capace a pulire e anche di cucinare. Sono contenta di averlo sposato.

In questa frase, le due ragioni indicate sono entrambe seguire dalla particella し:

  • (そう)()ができる: È capace di pulire

  • (りょう)()(つく)れる: È anche capace di cucinare

Queste ragioni sono due delle tante per cui chi parla è contenta di averlo sposato. L'uso della particella し sottintende il fatto che esistono altre ragioni, e che quelle indicate sono solo due esempi particolari.

Una sola particella し in una frase

Come detto, a volte è possibile trovare una sola particella し in una frase. In questo caso si vuole enfatizzare un unica ragione, sempre volendo intendere però che ne esistono delle altre.

È anche possibile omettere し alla fine della frase, facendo apparire un solo utilizzo della particella し.

Vediamo anche qui un esempio:

(かれ)(からだ)(おお)きいし、(ちから)(つよ)い。

Il suo corpo è grande ed è anche forte.

La particella し per indicare contrasto

È possibile utilizzare la particella し per elencare due ragione in contrasto fra di loro. Questo utilizzo di し si traduce sempre con la congiunzione e, ma questa volta nella sua accezione di e anche... o anche ma....

Vediamo un semplice esempio per capire questo significato:

(あそ)びに()きたいし、宿(しゅく)(だい)はしなくてはいけないし、どうしよう。

Voglio andare a giocare, ma devo anche fare i compiti. Che cosa posso fare!

In questo esempio し mostra contrasto tra due possibili azioni.

La particella し per indicare la ragione di una conclusione

La ragione o le ragioni elencate dalla particella し permettono anche di motivare una conclusione alla fine della frase. Anche in questo caso, ogni ragione è seguita da し, e alla fine della frase troviamo la conclusione.

(あめ)()っているし、もう(かえ)ります。

Sta piovendo, per questo torno a casa.

È anche possibile sostituire し con から o ので per indicare una ragione. In questa situazione, l'uso di し è più colloquiale

Se abbiamo più di una particella し nella stessa frase, possiamo sostituire l'ultimo し con から o ので

Differenza fra la particella し e から / ので

La particella し, al contrario di から e ので, permette di elencare più ragioni in una sola frase. から e ので invece vengono generalmente usati quando vi è un'unica ragione.

La particella し alla fine della frase

Infine, è anche possibile trovare し alla fine della frase. Questo utilizzo serve per indicare una conclusione o esclamazione (colloquiale). Vediamo un esempio anche qui:

そんなこと()ってないし!

Non sto dicendo niente del genere, sai com'è!

La particella し è qui usata in maniera colloquiale e traduce letteralmente l'aggiunta di sai com'è.

Differenza della particella し con la forma in te (て)

L'uso della forma in te può essere tradotto con la congiunzione e, simile alla particella し.

Le principali differenza fra し e て sono:

  • し indica una lista non esaustiva di ragioni, e sottintende che esistono altre motivazioni non indicate

  • L'uso di て implica un ordine temporale delle azioni, nell'ordine in cui sono indicate, al contrario di し

Vediamo un esempio per confrontare し e て:

(あき)()(ばら)()ったし、(はら)宿(じく)にも()った。

Sono andato a Akihabara e anche a Harajuku.

(あき)()(ばら)()って、(はら)宿(じく)()った。

Sono andato a Akihabara e poi a Harajuku.

Nella prima frase con la particella し indichiamo solo alcune delle cose che abbiamo fatto, senza alcun ordine specifico. Nella seconda frase con て invece indichiamo che prima sono andato a Akihabara e poi a Harajuku. C'è quindi un ordine temporale nelle azioni indicate.

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧