Come funzionano i verbi Godan in Giapponese

Author Sandro Maglione for article 'Come funzionano i verbi Godan in Giapponese'

Sandro Maglione

9 min di lettura

Aggiornato al 27 gennaio 2023

Come funzionano i verbi Godan in Giapponese

I verbi Godan (五段) sono una classe di verbi in Giapponese. Questi vengono detti Godan (五 = 5) perchè le loro coniugazioni utilizzano tutti e 5 i suoni dell'alfabeto Hiragana (あ, え, い, お, う).

Questi verbi vengono anche chiamati anche Verbi in う (u), dato che finiscono tutti con i caratteri Hiragana appartenenti alla colonna う.

Alcuni di questi verbi finiscono anche in る, perciò bisogna fare attenzione a non confonderli per verbi Ichidan


Come riconoscere i verbi Godan

Come abbiamo visto, i verbi Godan o verbi in う (u) hanno la particolarità di finire tutti con i caratteri Hiragana della colonna う.

Nello specifico, questi caratteri e le loro letture sono i seguenti:

  • ku
  • gu
  • su
  • tsu
  • nu
  • bu
  • mu
  • u
  • ru (caso speciale)

Ogni volta che incontri un verbo che termina con uno di questi caratteri puoi identificarlo come un verbo Godan.

L'unica eccezione sono i verbi che finiscono in る, i quali possono essere anche verbi Ichidan.

Vediamo degli esempi per ognuno di questi caratteri:

  • ()scrivere
  • (およ)nuotare
  • (はな)parlare
  • ()vincere
  • ()morire
  • (えら)scegliere
  • ()leggere
  • ()comprare
  • ()わる cambiare

()ぬ è l'unico verbo nel Giapponese moderno che finisce con il carattere Hiragana ぬ

Forma non passato dei verbi Godan

In Giapponese esiste una sola forma verbale uguale sia per il tempo presente che per il tempo futuro; questa viene spesso chiamata forma non-passato.

Per distinguere se la frase è al presente o al futuro sarà importante il contesto in cui è inserita.

Come per i verbi Ichidan, la forma piana (non-passato) dei verbi Godan è uguale alla forma normale, anche detta forma dizionario, e non richiede alcuna coniugazione.

(しょう)(せつ)()く。

Scrivere un romanzo.

In questo primo esempio il verbo scrivere (()く) non necessita di alcune coniugazioni per formare il tempo presente:

  • (しょう)(せつ) romanzo (sostantivo)
  • を: indica l'oggetto della frase, la cosa che... (particella)
  • ()scrivere (verbo Godan)

Come coniugare i verbi Godan

I verbi Godan sono diversi dai verbi Ichidan in quanto la loro coniugazione cambia in base alla loro base. Infatti i verbi Godan hanno 5 basi, ognuna con una diversa coniugazione.

()(だん) (Godan) infatti significa proprio "5 basi" (5:五, basi: 段).

I verbi Ichidan (いち)(だん) invece sono a "1 base" (1: 一).

Le 5 basi corrispondono alle colonne del sillabario: か, き, く, け, こ.

L'idea di base è però la stessa per ognuna di queste coniugazioni:

  1. Rimuovi l'ultimo carattere Hiragana del verbo Godan
  2. Sostituisci il carattere rimosso con il suo corrispettivo nella base scelta
  3. Aggiungi un suffisso verbale (se necessario, come ad esempio ます (masu) per la forma cortese)

Il carattere da sostituire dipende dalla base verbale da coniugare, vediamo alcuni esempi qui di seguito:

  • ku diventa ki (la k rimane, mentre cambia l'ultima consonante)
  • su diventa sa
  • nu diventa ne
  • mu diventa mo

Ognuna di queste basi forma una coniugazione diversa. Puoi approfondire ognuna di queste coniugazioni nell'articolo dedicato alle 5 basi verbali.

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧

Forma piana cortese dei verbi Godan

La forma non-passato cortese si forma cambiando l'ultima sillaba dalla colonna う al corrispettivo nella colonna い, per poi anche aggiungere il suffisso ~ます.

Vediamo passo per passo un esempio con il verbo ()ascoltare:

()
()
()
()ます

Nell'esempio qui sopra, il verbo ascoltare (()く) modifica la sillaba く dalla colonna う (ku) al corrispettivo nella colonna い, cioè き (ki).

Aggiungiamo poi ~ます per completare la forma cortese.

(はなし)()く。

Ascoltare la storia.

(はなし)()きます。

Ascoltare la storia.

Come puoi vedere, la forma cortese ha la stessa traduzione della forma normale vista in precedenza. Se vuoi approfondire la forma cortese in Giapponese ti consigliamo di leggere l'articolo dedicato.

Vediamo alcuni altri esempi di coniugazioni nella forma cortese per i verbi Godan:

()
()
()
()ます
(はな)
(はな)
(はな)
(はな)ます
()
()
()
()ます
()
()
()
()ます

日本(にほん)()わります。

Il Giappone cambierà.

Forma negativa non passato dei verbi Godan

La forma negativa non-passato si forma cambiando l'ultima sillaba dalla colonna う al corrispettivo nella colonna あ, per poi anche aggiungere il suffisso ~ない (ない significa non esistere).

Esiste una eccezione per la colonna delle vocali: う infatti diventa わ e non あ.

Vediamo passo per passo un esempio con lo stesso verbo visto in precedenza ()ascoltare:

()
()
()
()ない

Nell'esempio qui sopra, il verbo ascoltare (()く) modifica la sillaba く dalla colonna う (ku) al corrispettivo nella colonna あ, cioè か (ka).

Aggiungiamo poi ~ない per completare la forma al negativo.

(はなし)()く。

Ascoltare la storia.

(はなし)()かない。

Non ascoltare la storia.

Forma negativa cortese per i verbi Godan

La forma cortese introduce una coniugazione e un suffisso alternativo per il negativo.

Infatti nella forma cortese si modifica l'ultimo carattere dalla colonna う alla colonna い, uguale a come visto in precedenza con la forma non-passato.

Al negativo però al posto del suffisso ます si usa ません:

()
()
()
()ません

(はなし)()きません。

Non ascoltare la storia.

È possibile anche trovare la coniugazione con ない con l’aggiunta del suffiso です (desu) nella forma cortese al negativo.

(はなし)()かないです。

Non ascoltare la storia.

Coniugare al passato i verbi Godan

La coniugazione dei verbi Godan diventa più complessa quando si introduce la forma passato (forma in た).

In questo caso infatti la coniugazione cambia in base all'ultimo carattere Hiragana del verbo considerato.

Questa variazione avviene per molte forme verbali, tra cui la forma in て, la forma in ば, oltre che la forma in た.

Ognuna di queste variazioni richiede di essere memorizzata, ed è specifica per la classe dei verbi Godan.

Andiamo ora a vedere ognuna di queste variazioni singolarmente.

Verbi Godan nella colonna K

  1. Rimuovi il carattere Hiragana k (く)
  2. Aggiungi il corrispettivo nella colonna い (き)
  3. Rimuovi k dalla base: ki diventa solo i (い)
  4. Aggiungi il suffisso た (per la forma in た)
()
()
()
()
()
kiku
kiku
kiki
kiki
kiita

Verbi Godan nella colonna G

  1. Rimuovi il carattere Hiragana k (ぐ)
  2. Aggiungi il corrispettivo nella colonna い (ぎ)
  3. Rimuovi k dalla base: gi diventa solo i (い)
  4. Aggiungi il suffisso た (per la forma in た)
(およ)
(およ)
(およ)
(およ)
(およ)
oyogu
oyogu
oyogi
ogogi
ogoida

Verbi Godan nella colonna S

  1. Rimuovi il carattere Hiragana s (す)
  2. Aggiungi il corrispettivo nella colonna い (し)
  3. Aggiungi il suffisso た (per la forma in た)
(はな)
(はな)
(はな)
(はな)
hanasu
hanasu
hanashi
hanashita

Verbi Godan nella colonna N, B, M

  1. Rimuovi il carattere Hiragana n, b, m (ぬ, ぶ, む)
  2. Aggiungi il corrispettivo nella colonna い (に, び, み)
  3. Cambia n, b, m tutti a n e rimuovi i
  4. Aggiungi il suffisso だ (per la forma in た)
()
()
()
()
()
shinu
shinu
shini
shini
shinda
()
()
()
()
()
yomu
yomu
yomi
yomi
yon
yonda

Verbi Godan nella colonna T, R, W

  1. Rimuovi il carattere Hiragana t, r, w (つ, る, う)
  2. Aggiungi il corrispettivo nella colonna い (ち, り, い)
  3. Cambia t, r, i tutti con una doppia t e rimuovi i
  4. Aggiungi il suffisso た (per la forma in た)
()
()
()
()
()
katsu
katsu
kachi
kachi
kat
katta

Forma passato cortese per i verbi Godan

Fortunatamente quando si coniuga al passato la forma cortese per i verbi Godan il processo è più semplice.

Basta infatti aggiungere il suffisso ました al posto di ます, il quale segue le regole che abbiamo visto qui sopra per la coniugazione al tempo passato:

masu
masu
mashi
mashita

(はなし)()きました。

Aver ascoltato la storia.

Impara qualcosa di nuovo ogni settimana 🇯🇵 🇮🇹

Ogni settimana nuovi spunti, notizie e spiegazioni sulla lingua Giapponese, direttamente sulla tua email 📧